Primo Maggio, dargli ancora un senso

Come tutti sappiamo, oggi è la Festa del Lavoro.

È una festa che ho sempre molto sentito, sarà perché fin da piccola mi è stato insegnato il valore del lavoro onesto, sarà perché è una festa che ci abbraccia tutti, di qualsiasi religione, estrazione sociale, provenienza geografica siamo…

L’ho sempre vissuta come una festa allegra, ma adesso, sarà l’età che avanza, non posso non pensare a cosa sia il mondo del lavoro oggi.
Parlo per quello che vedo, per quella che è la realtà che mi circonda. Vedo molta disuguaglianza, insofferenza e voglia di sopraffare il prossimo, vedo la “guerra dei poveri” che tirano al ribasso per aggiudicarsi lavori da cui non guadagneranno niente (ma intanto li avranno fregati ai concorrenti, che soddisfazione!), vedo poco impegno sul piano ambientale.
Si discute tanto di ambiente, spesso con toni di irrisione, senza capire che il problema è vero, serio e urgente e sono molto poche le aziende che si impegnano su questo fronte e anche chi lo fa, a volte, è spinto solo dal cavalcare l’onda di un trend in cui intravvede forti guadagni, senza crederci davvero (comunque sempre meglio che ignorare la cosa).

Quindi, si, questo Primo Maggio porta un po’ di amarezza.
Però vedo anche l’impegno di chi, tutti i giorni, nel suo piccolo, prova a fare del suo meglio per dar vita a un cambiamento positivo.
La Sardegna è piena di questi esempi, sarà perché da sempre è una terra problematica, dove bisogna un po’ ingegnarsi per sopravvivere.

Perciò Buon Primo Maggio a tutti noi, instancabili lavoratori ottimisti nonostante tutto: ancora una volta ci rimbocchiamo le maniche e guardiamo avanti, nella speranza di trovare nuovi orizzonti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.