Case abitate: l’Home Staging funziona?

Mi trovo spesso a dover rispondere all’obiezione degli agenti immobiliari che l’home staging non si possa fare in casa abitate. Ma ne siete proprio sicuri?

Pochi mesi fa ho preparato un appartamento nella periferia di Sassari: soggiorno, cucinino, ripostiglio, doppio servizio, due camere da letto, bagno e terrazzo. Una casa tenuta molto bene, ma in una zona non facile da vendere. E soprattutto, una casa abitata (una coppia con un figlio). Quindi potrebbe sorgere la domanda: “ma che home staging ha fatto se loro ci vivevano dentro?”

L’agente immobiliare, con la quale ho collaborato ormai in diverse occasioni, ha avuto la lungimiranza di capire che, senza un intervento di home staging, probabilmente ci sarebbero voluti molti mesi per riuscire a vendere quella casa. Era tenuta bene , si, ma pur sempre con i presupposti di cui abbiamo parlato. Così ha parlato del mio servizio e ha detto loro che sarebbe stato necessario un intervento di home staging. Qualche giorno dopo siamo andate insieme dai proprietari e ho spiegato loro in cosa consiste esattamente il mio servizio e come avrei agito sul loro appartamento.
Era necessario un “decluttering” (eliminazione del superfluo e degli effetti personali) piuttosto consistente, un buon riordino e neutralizzare alcuni colori. Ho spiegato loro che avremmo scelto insieme cosa tenere o meno e che sarebbe stato necessario uno sforzo da parte loro nel tenere l’appartamento così come preparato fino alla conclusione delle visite. Nonostante questo, prima che andassi via, avevano già firmato il preventivo! 😉

Perché vi racconto questo? Per farvi capire che la vendita di una casa è un gioco di squadra con un obiettivo comune : vendere la casa! E che quando le parti interessate sono davvero motivate a vendere, diventa fattibile quello che a molti sembra quasi impossibile. Infatti i padroni di casa hanno preso talmente alla lettera le mie indicazioni, che quando sono tornata per fare l’allestimento avevano praticamente svuotato tutti i mobili, avevano portato in cantina le cose che gli avevo chiesto di spostare…e si sono persino messi ad appendere i quadri insieme a me! Insomma, si sono fatti prendere dall’entusiasmo, approfittando dell’occasione per eliminare cose che effettivamente non gli servivano più..e inoltre mi hanno alleggerito di molto il lavoro 🙂

Quindi potete immaginare la mia gioia quando oggi Delia (Delia Sanna, Edico Immobiliare di Sassari) mi ha chiamata per dirmi che aveva venduto l’immobile, dopo soli 3 mesi.
Chi ha investito in questa operazione? I padroni di casa.
Chi ci ha guadagnato? Tutti! io ho guadagnato, l’agente immobiliare ha preso la sua provvigione, i padroni di casa hanno potuto acquistare un altro immobile con la vendita di questo.

Quindi, tornando alla domanda iniziale: l’home staging in case abitate funziona?
La risposta è SI, se c’è un gioco di squadra che lavora per un unico obiettivo e se c’è la collaborazione del cliente, anche e soprattutto a tenere il più possibile invariato l’allestimento durante le visite dei possibili compratori.

Guardate tutte le foto qui e lasciate un commento: il vostro feedback è importante per me!

Tendenze colore 2018 – Color trends 2018

go to english text

Oggi voglio parlarvi delle tendenze colore per il 2018, forse un po’ in ritardo sull’inizio dell’anno ma credo di essere giusto in tempo per l’inizio della primavera.
Se seguite un po’ i blog sulla casa e le tendenze della moda, avrete sicuramente visto che Pantone ha scelto l’Ultra Violet come colore per il 2018. La MaxMeyer, nota casa produttrice di pitture, ha subito lanciato una linea ispirata a questo colore, nei negozi da febbraio. Francamente però, lo trovo decisamente troppo forte per essere facilmente impiegato in casa, sia in progetti di interior che in quelli di home staging. Può essere però il tocco di colore acceso che ravviva una stanza dai toni neutri o pastello. Qui vi propongo una palette di abbinamenti (l’Ultraviolet è il secondo da sinistra) :

A mio avviso più interessanti, comunque, le tendenze colore 2018 proposte  da Sikkens. Il colore dell’anno si chiama “Heart Wood”, è un grigio-rosa molto caldo che trasmette la sensazione di un “benvenuto a casa”. Viene proposto all’interno di 4 palettes diverse studiate per 4 tipi di personalità e di abitazioni diverse. Davvero d’ispirazione leggere il numero di quest’anno di ColorFutures, dove vengono illustrate queste tendenze colore con foto bellissime di ambientazione! Potete vedere molte foto ambientate anche su http://www.sikkenscolore.it/colour-futures/ (da cui ho tratto le immagini delle palettes)

Le 4 palettes sono:

  • Dai rosa i blu: per la casa “Heart Wood”

  • Dai rossi ai gialli:per la persona calorosa, una casa confortevole

  • Dai grigi ai blu: per la persona sincera e schietta, una casa accogliente

  • Dai gialli ai verdi: per la persona divertente, una casa giocosa

Devo dire che la scelta è difficile perché sono tutti colori bellissimi, ma forse la mia palette preferita è quella dai gialli ai verdi. Fino a qualche hanno fa avrei scelto senza esitazione quella dai rossi ai gialli, ma, si sa, con l’età i gusti cambiano 😉

E la vostra palette preferita qual è?

 

[ENG]

Today I want to talk to you about color trends in 2018, maybe I’m a little late on the beginning of the year but just on time for spring.

If you keep an eye on fashion and design blogs, you know for sure that Pantone chose Ultraviolet as Colour of the Year 2018. MaxMeyer, a famous brand of paints, has immediately launched a paint inspired to this color, in the shops since last February. Frankly, I find this color too strong to be easily used at home, both in interior design projects and home staging. But it can be the vivid touch for enhancing neutral and pastel colors. Below you can find an example palette (Ultraviolet is the second from the left):

Anyway in my opinion color trends 2018 by Sikkens are more interesting. Their color of the year is “Heart Wood”, it’s a pinkish grey, very warm and it communicates a welcoming sensation. It comes in 4 different palettes  studied for 4 different types of personalities. It’s really inspiring this year number of ColorFutures, there you can find these color trends with beautifully set images! You can see the pictures also at http://www.sikkenscolore.it/colour-futures/ ( where I took the palettes images from).

The  4 palettes are:

  • From pinks to blues: for the “Heart Wood” home

  • From reds to yellows: for the CALOROSA person, a comforting home

  • From yellow sto greens: for the CHEERFUL person, a PLAYFUL home

  • From greys to blues: for the sincere person, a welcoming home

I must say the choice is difficult because they all are very beautiful colors, but perhaps my favorite palette is from yellows to greens. Until a few years ago my choice would have been from reds to yellows, for sure…but you know, tastes change with aging 😉

And which one is your favourite?

BIZARRE!

go to English text

Eccomi qui di nuovo, molto contenta di presentarvi Bizarre, Artigianato artistico dal Mondo. Bizarre è un nuovo negozio nel centro storico di Alghero, in una traversa di via Roma. Il negozio è adorabile e vende artigianato di qualità, alcuni pezzi sono antichi e di valore, altri vanno bene per tutte le tasche. Vi raccomando di andare a dare un’occhiata, se siete nei paraggi!

Cosa ho fatto io per questo progetto? Ho scelto il nome del negozio, ho disegnato il logo, i bigliettini da visita e gli adesivi per le buste, ho aiutato nella scelta dell’illuminazione (tutte luci a LED, naturalmente) e ho scattato le foto (quelle che vedrete qui e su facebook). Tutto il resto non è assolutamente merito mio.

Spero che potrete godervi una passeggiata ad Alghero, magari durante una delle nostre bellissime notti d’estate, e che vi fermerete da Bizarre…se lo fate, ditemi cosa ne pensate!

 

[ENG].

Here I am again, very happy to introduce you to Bizarre, Artistic handicrafts from the World. Bizarre is a new shop in the historical centre of Alghero, just one street off Via Roma. The shop is lovely and it sells quality handicrafts, some of them quite old and precious, some for everyone’s pockets. I really recommend you to go and have a look, if you are nearby!

What did I do for this project? I choosed the name, designed logo, business cards and stickers, I helped choosing the lighting (all LED of course) and took pictures (the one you’ll see here and on facebook). Everything else is absolutely not my credit.

I hope you will enjoy taking a walk in Alghero, maybe during one of the beautiful Sardinian summer nights and will stop by Bizarre…if you do it, please let me know how you enjoy it!